Pages Menu
Categories Menu

Posted on 3feb, 2020

L’Ambrogio Autperto di Massimo Bini

image_pdfimage_print

7RuYhf5pOuUP_s4di Carlo Nardi • Massimo Bini, prete fiesolano, curò per la collana Biblioteca patristica delle Dehoniane di Bologna una edizione critica di due sermoni mariani ad opera di Ambrogio Autperto (+784), abate del monastero di San Vincenzo al Voltumo nella prima età carolingia. Dei sermoni uno è Sulla purificazione e l’altro Sull’assunzione della Vergine. L’introduzione, ben strutturata e documentata, è sobria per quanto attiene ai tempi, all’ambiente, alle idee. Bini con finezza interpretativa offre una ricognizione della spiritualità e in specie della vasta teologia mariana. Egli ricostruisce la tormentata vicenda umana, ecclesiastica e politica di Autperto per soffermarsi sulla produzione maggiore, il Commento all’Apocalisse, ed una minore con i testi morali, agiografici e omiletici, tra i quali appunto i due Sermoni mariani.

Con rilevante dottrina storica e letteraria il curatore si mette sulle tracce di un percorso mariologico che dalle fonti bibliche e patristiche, specialmente latine, si addentra nel cuore del medioevo. Proprio per effetto della meditazione di Autperto, dottrina e culto attinente alla Vergine Maria conoscono svolte che percorreranno ampiamente il secondo millennio. Al contempo l’autore non dimentica la semplicità a cui attinge per una rielaborazione. Tra gli ulteriori sviluppi rispetto alla tradizione patristica si ravvisa in Autperto la concezione della Madonna come “modello (typus) della Chiesa sopra la Chiesa” nell’offrire il bambin Gesù al tempio in vista della sua offerta sulla croce. Ne derivano l’intercessione universale ed efficace di Maria avvocata con tratti di filiale confidenza nella contemplazione, nella lode e nella supplica. Don Massimo si sofferma su titoli mariani inaugurati da Autperto, titoli che ben esprimono la mariologia è costituiscono un ‘germoglio’ di litanie, destinato a fiorire nel medioevo di san Bernardo e fino alla devozione modema.

A Bini dobbiamo pertanto un testo critico che, oltre a quello offerto dal Corpus Christianorum, è frutto della collazione dei codici dell’uno e l’altro sermone. Pertanto il testo da lui restituito offre molteplici apporti. Ancora. L’Autperto mariano che abbiamo tra le mani è dotato di riferimenti ai Padri della Chiesa, che contribuiscono a decodificare il molteplice e accattivante mondo immaginifico relativo a Cristo, a Maria, alla Chiesa e ad ogni cristiano. L’antico monaco, interprete attento e dotto, ci inoltra in un mondo pregnante di risvolti teologici – penso alla curiosa immagine Cristo noce -, e prepara una fiorente fortuna di motivi mariani nei secoli successivi.

L’opera di don Bini, sotto l’auspicio dell’abate Autperto, offre pertanto al lettore studi rigorosi, di gustose meditazioni e semplicemente di preghiere. Con la lettura del libro saremo grati a don Massimo per averci piamente illuminati e piamente incuriositi.download (3)

E per saper la storia? Si legga La Purificazione di Maria. Traduzione e commento, Istituto superiore di Scienze religiose Beato Ippolito Galantini. Classici 4 (Montespertoli (Firenze), Aleph Edizioni) gennaio 2008, con mia Presentazione (pp. 7-10). Poi, martedì 19 febbraio 2008 nell’Aula Giuliotti della Biblioteca Bandiniana in Fiesole (Piazza Mino 1) fui invitato a presentare il libro suddetto, e delle riflessioni mi diventarono articoletti: Oltre le consegne dell’antico Fauno. San Valentino e dintorni, in Vivens homo 19 (2008), pp. 81-111, e Candelora, purificazione, presentazione. Attorno a un’omelia di Ambrogio Autperto, in Memoria Verbi. Saggi in onore di mons. Benito Marconcini a cura di L. Mazzinghi, B. Rossi e S. Tarocchi, in Vivens homo 21 (2010), pp. 255-265. Dopo la dissertazione dottorale in Patristica e Scienze patristiche presso l’Augustinianum a Roma, relatore il prof. Manlio Simonetti, correlatore me medesimo, 30 gennaio 2012, nel 2015 apparvero i Sermoni mariani. Introduzione, testo, traduzione e commento, Bologna, Dehoniane (Biblioteca Patristica no 52 a cura del Centro di Studi Patristici, diretta da Carlo Nardi e Manlio Simonetti) 2015. Infine giovedì 28 maggio nel 2015, ore 17 in Via dello Studio 1 in Firenze, nella serie delle Letture Patristiche 2014-2015 a cura del Centro di Studi Patristici una conferenza: La Madre dei credenti. Le omelie mariane di Ambrogio Autperto nell’edizione di Massimo Bini, con le considerazioni di Manlio Simonetti e Rocco Ronzani. È di lì a poco inviai Dai tempi di Carlo Magno l’abate Autperto ci, parla di Maria. La raccolta curata da don Massimo Bini a Toscana Oggi – L’Osservatore Toscano, domenica 31 maggio 2015, p. 8. Intanto Manlio Simonetti scriveva: Nei sermoni mariani di Ambrogio Autperto Magnifica donna, in L’Osservatore Romano, mercoledì 17 giugno 2015.