Pages Menu
Categories Menu

giugno 2017

image_pdfimage_print


carlone-giovanni-battista-1603-san-giovanni-battista-1970495Andrea Drigani
nella circostanza del viaggio del Presidente Trump in Arabia Saudita, Israele e dell’udienza con Papa Francesco propone alcune considerazioni sul dialogo interreligioso e la pace nel Medio Oriente. Dario Chiapetti muovendo da un intervento dell’arcivescovo Paul Richard Gallagher prospetta un fondamento teologico circa il diritto alla libertà religiosa a partire dall’autocomunicazione di Dio Uno e Trino. Carlo Parenti richiama l’attenzione su un prete messicano, Alejandro Solalinde, recentemente incontrato da Papa Francesco, che ha sfidato il cartello della droga e la polizia corrotta per proteggere i migranti. Francesco Vermigli fa memoria del 30° dell’Anno Mariano indetto da San Giovanni Paolo II, e del suo insegnamento circa il ruolo di Maria nella storia della salvezza. Giovanni Campanella presenta una raccolta di saggi in memoria dell’economista Pier Luigi Porta dalla quale emerge che il collegamento tra economia e felicità si fonda sull’incontro operose tra più persone. Alessandro Clemenzia da un libro di Gisbert Greshake riflette sul rapporto tra Maria e la Chiesa, per favorire la prevalenza nelle istituzioni ecclesiali dell’azione dinamica dello Spirito Santo. Francesco Romano osserva come, nell’ordinamento canonico, il diritto alla libertà di ricerca e di manifestazione del proprio pensiero è connesso col dovere di osservare la comunione con la Chiesa. Gianni Cioli recensisce un libro di Antonella Lumini sulla preghiera cristiana da vivere come un atto di verità con noi stessi, in un silenzio orante dinanzi alla Croce. Antonio Lovascio affronta la grave questione degli anziani che, ancor più che nel passato, non trova adeguate risposta nella società nonostante le sollecitudini dell’insegnamento cristiano. Mario Alexis Portella nel ripercorre la tragica storia del genocidio armeno paventa il rischio di una nuova persecuzione delle minoranze cristiane nella Turchia di Erdogan. Leonardo Salutati annota sul recente intervento di Francesco, in consonanza con la Dottrina Sociale della Chiesa, circa la priorità umana e cristiana del lavoro e il vero ruolo dell’impresa. Stefano Tarocchi invita a meditare, partendo dalla tradizione evangelica, sul dono dello Spirito Santo alla Chiesa di rimettere i peccati. Carlo Nardi da una novella di Franco Sacchetti e da un opuscolo di San Pier Damiani ci ricorda che le opere sono la migliore testimonianza della carità evangelica. Giovanni Pallanti analizza il sistema elettorale che sta per essere introdotto in Italia, che richiederà per governare una cultura dell’alleanza. Stefano Liccioli rammenta l’incontro a Genova dei giovani col Papa ai quali ha chiesto di evitare il danno della superficialità e li ha invitati ad una missione all’insegna dell’umiltà.