Pages Menu
Categories Menu

luglio 2021

image_pdfimage_print

Andrea Drigani presenta la Costituzione Apostolica «Pascite gregem Dei», con la quale Papa Francesco ha promulgato il nuovo Libro VI del Codice di Diritto Canonico, riaffermando i tre elementi che rendono necessario il sistema penale ecclesiale: il ripristino della giustizia, l’emendazione del reo, la riparazione dello scandalo. Antonio Lovascio rammenta il dramma del lavoro minorile, un’ingiustizia presente ancora sulla Terra, che deve essere combattuta per difendere i diritti dei fanciulli. Giovanni Campanella invita alla lettura dell’ultimo studio di Jesper Jespersen su John Maynard Keynes, l’ecomomista che voleva dare un volto umano all’economia. Francesco Romano nella circostanza dell’approvazione delle virtù eroiche di Robert Schuman (1886-1963) ricorda l’uomo politico, cristianamente ispirato, sincero democratico, avversario dei regimi totalitari, fervente europeista. Carlo Nardi commenta, traendo spunti dalla tradizione patristica, l’episodio evangelico del colloquio del giovane ricco con Gesù. Stefano Liccioli annota sull’uso delle droghe da parte dei giovani che non si risolve nè con una tolleranza basata su presunti diritti umani né con la repressione penale, bensì con una grande opera educativa. Giovanni Pallanti rievoca la testimonianza cristiana e l’impegno politico e sindacale di Tina Anselmi, citata dal Presidente Mattarella nel 75° della Repubblica. Dario Chiapetti col volume collettaneo di Chilà, Greppi, Iadarola, Scarsato, affronta quattro esperienze sulla concezione cristiana della mistica, con riferimento all’uomo «faccia a faccia» con Dio. Gianni Cioli richiama l’attenzione sulla dimensione artistica e pittorica di don Lorenzo Milani oggetto, tra l’altro, di uno studio di Valentina Alberici. Leonardo Salutati dal «salario familiare», uno dei principi fondamentali della Dottrina Sociale della Chiesa da Leone XIII a Francesco, sviluppa una serie di considerazioni sul ruolo da attribuirsi alla famiglia nella dimensione politica ed economica. Mario Alexis Portella espone la situazione politica in Iran che presenta forme totalitarie e persecutorie nei confronti delle minoranze religiose e delle organizzazioni sociali. Francesco Vermigli illustra la figura di santa Brigida di Svezia, la cui memoria liturgica cade nel mese di luglio, mirabile sintesi del servizio ai poveri e della contemplazione, della devozione al volto sofferente dell’umanità e al volto sofferente di Cristo. Stefano Tarocchi analizza la risposta di Gesù alla domanda sulla liceità di pagare il tributo a Cesare, che rinvia alla responsabilità del credente di riconoscere la richiesta ragionevole dell’autorità umana o, in caso contrario, di far valere l’autorità divina. Alessandro Clemenzia annota su un recente discorso di Papa Francesco che ha indicato San Giuseppe come un modello per la preparazione al sacerdozio con l’esempio di docilità, laboriosità, generosità, paternità. Nella rubrica «Coscienza universitaria» si rileva che è terminata la missione militare italiana in Afghanistan, ma non è finito il caso Afghanistan.