Pages Menu
Categories Menu

Chi siamo

image_pdfimage_print

“Papa Francesco ha affermato che internet è una cosa buona, un dono di Dio. Perché, anche con questo mezzo, il Vangelo possa varcare le soglie del tempio e uscire incontro a tutti.
La frase mi ha fatto riflettere e mi ha spinto a promuovere e a curare, con la collaborazione di altri amici, questa rivista online che ho intitolato, con le parole del profeta Isaia, «il mantello della giustizia».
Già il Concilio Vaticano II, nella Costituzione pastorale «Gaudium et spes», esortava i fedeli a conoscere il modo di pensare e di sentire degli uomini del loro tempo per valutare e interpretare tutte le cose in senso integralmente cristiano.
Papa Benedetto XVI ha osservato che un modo particolarmente significativo di rendere una testimonianza cristiana sarà quello di donarsi agli altri «attraverso la disponibilità a coinvolgersi pazientemente e con rispetto nelle loro domande e nei loro dubbi, nel cammino di ricerca della verità e del senso dell’esistenza umana».  
La finalità della rivista online «Il mantello della giustizia», vorrebbe essere, dunque, quella di contribuire all’approfondimento («maggiore comprensione o più attento esame» dice il Dizionario del Devoto-Oli) delle questioni culturali alla luce dei grandi valori ispirati dal Cristianesimo.”
Il curatore Mons. Andrea Drigani

Il curatore

Andrea Drigani, nato a Firenze nel 1952, ordinato presbitero nel 1981, è professore ordinario di diritto canonico alla Facoltà Teologica dell’Italia Centrale.
E’ canonico della Cattedrale di Santa Maria del Fiore.
Si è occupato di storia della dottrina canonica e dei rapporti tra Chiesa e Comunità politica.
Ha pubblicato, tra l’altro, L’assistenza spirituale negli ospedali e nelle carceri, 1988; L’insegnamento della religione cattolica, 1993; uno studio sull’usura L’ingiusto guadagno» 1997; con Padre Raimondo Sorgia O.P., Savonarola. Eretico o«Santo contestatore»?,1988; Il mantello della giustizia.Il diritto della Chiesa nei Promessi Sposi, 2011.

Chiose al «Dante» di Barbero

Posted by on 1Feb, 2021 in febbraio 2021 | 0 comments

Chiose al «Dante» di Barbero

di Andrea Drigani · «Dante dev’essere morto nelle prime ore della notte fra il 13 e il 14 [settembre 1321]. Quella notte il profeta andò a scoprire se quanto aveva immaginato in tutti quegli anni era vero». Con queste parole Alessandro Barbero termina il suo «Dante» recentemente edito per i tipi della Laterza. In tal modo mi sembra che voglia indicare nella profezia la cifra della vita e delle opere di Dante. Non si tratta di un’osservazione nuova, basti pensare alla voce «Profetismo» redatta da Raoul Manselli (1917-1984) sull’Enciclopedia...

read more

In compagnia di soldatacci. A partire da una paginetta linda e cara di Luca Mazzinghi.

Posted by on 1Feb, 2021 in febbraio 2021 | 0 comments

In compagnia di soldatacci. A partire da una paginetta linda e cara di Luca Mazzinghi.

di Carlo Nardi · In questo Natale ho ricevuto un piccolo scritto che in pensiero e bontà molto dona, autore Luca Mazzinghi con un Natale del Signore 2020. Parrocchia di san Romolo a Bivigliano (in Vaglia di Firenze). “La Chiesa di santa Maria in Trastevere fu fondata nel III secolo d.C. nel luogo ove sorgeva un ospizio per sodati in pensione (taberna meritoria). Una leggenda narra che in questo luogo, nel 38 a.C., fosse scaturita per un giorno e una notte una fonte di olio minerale confluita fino nel Tevere; i cristiani vedranno poi in questo...

read more

Le radici cristiane in America: Un modello per il mondo

Posted by on 1Feb, 2021 in febbraio 2021 | 0 comments

Le radici cristiane in America: Un modello per il mondo

di Mario Alexis Portella · Il neopresidente degli Stati Uniti d’America Joe Biden, durante la sua inaugurazione, giurò sulla Bibbia di famiglia: “Giuro di preservare, proteggere e difendere la Costituzione. Che Dio mi aiuti”. Questo atto, cioè di giurare sulla Bibbia quando si prende il possesso di un ufficio governativo, è stato iniziato dal presidente George Washington durante la sua inaugurazione nel 1789. Mentre è stato dopo prescritto dal Primo Congresso nello stesso anno per tutti i giudici, legislatori e senatori diversi dal...

read more

Pier Damiani tra monachesimo e riforma della Chiesa

Posted by on 1Feb, 2021 in febbraio 2021 | 0 comments

Pier Damiani tra monachesimo e riforma della Chiesa

di Francesco Vermigli · Cosa pensiamo, quando pensiamo alla riforma della Chiesa? Che cosa abbiamo in mente, quando riflettiamo sulla necessità per la Chiesa di interrogarsi sulla propria forma concreta, sulla propria articolazione storica? Difficilmente il cristiano di oggi avrà in mente l’epoca dei cavalieri e delle grandi lotte tra il potere politico e quello ecclesiastico; quella stagione che fu segnata dallo scisma d’Oriente e dalle reciproche scomuniche da Oriente a Occidente e viceversa; l’epoca in cui la Chiesa acquista una...

read more

«Vieni e vedi»: quell’invito ai giornalisti a consumare la suola delle scarpe

Posted by on 1Feb, 2021 in febbraio 2021 | 0 comments

«Vieni e vedi»: quell’invito ai giornalisti a consumare la suola delle scarpe

di Antonio Lovascio · Nel cambio epocale che stiamo vivendo, in un tempo che ci obbliga alla distanza sociale a causa della pandemia, la comunicazione può rendere possibile la vicinanza necessaria per riconoscere ciò che è essenziale e comprendere davvero il senso delle cose. È dunque un esplicito invito ad andare a vedere (anche nei teatri di guerra!), a riscoprire l’incontro con gli altri, che è alla base dello studio della realtà e della sua narrazione, il filo conduttore del Messaggio di Papa Francesco per la 55ª Giornata mondiale delle...

read more

Sinodalità e democrazia. Una sana provocazione dalla Chiesa Apostolica Armena

Posted by on 1Feb, 2021 in febbraio 2021 | 0 comments

Sinodalità e democrazia. Una sana provocazione dalla Chiesa Apostolica Armena

di Alessandro Clemenzia · Fa ormai parte dell’odierna letteratura ecclesiologica che la sinodalità sia una “dimensione costitutiva della Chiesa” e “il cammino che Dio si aspetta dalla Chiesa del terzo millennio”. Sono queste le parole proferite da Papa Francesco in occasione della Commemorazione del 50.mo anniversario dell’Istituzione del Sinodo dei Vescovi (17 ottobre 2015): su di esse sono stati scritti fiumi di pagine, sono stati organizzati convegni teologici, e la stessa Commissione Teologica Internazionale ne ha fatto l’incipit di un...

read more

«Ti sei appellato a Cesare, a Cesare andrai». Paolo a Roma. 

Posted by on 1Feb, 2021 in febbraio 2021 | 0 comments

«Ti sei appellato a Cesare, a Cesare andrai». Paolo a Roma. 

di Stefano Tarocchi · Roma è l’obiettivo che l’apostolo Paolo ha fortemente voluto nella sua opera di annunciatore del Vangelo ai pagani.   Ce lo dice lui stesso nella lettera che ha indirizzato ai cristiani di Roma, fino dalle prime righe: «desidero ardentemente vedervi per comunicarvi qualche dono spirituale, perché ne siate fortificati, o meglio, per essere in mezzo a voi confortato mediante la fede che abbiamo in comune, voi e io. Non voglio che ignoriate, fratelli, che più volte mi sono proposto di venire fino a voi – ma finora ne sono...

read more

Il primo incontro di don Corso Guicciardini con la Madonnina del Grappa.

Posted by on 1Feb, 2021 in febbraio 2021 | 0 comments

Il primo incontro di don Corso Guicciardini con la Madonnina del Grappa.

di Carlo Parenti · Credo sia interessante sapere come il compianto don Corso Guicciardini conobbe l’Opera della Divina Provvidenza Madonnina del Grappa. Riporto alcuni passaggi di un lungo racconto che ho avuto il dono di ascoltare da Lui: “Io sono entrato nell’Opera da laico all’inizio del 1945. Mentre in Seminario entrai finito l’esame di laurea in ingegneria del 1948. Don Facibeni lo conoscevo un po’ già da prima, grazie all’amicizia che aveva con mio padre Giulio, ma solo dopo l’ingresso nell’Opera posso dire di averlo conosciuto per...

read more

Lo stendardo della Madonna dello Spedale degli Innocenti in Firenze

Posted by on 1Feb, 2021 in febbraio 2021 | 0 comments

Lo stendardo della Madonna dello Spedale degli Innocenti in Firenze

di Gianni Cioli · La Madonna degli Innocenti, conservata presso il nuovo Museo degli Innocenti, interno all’omonimo Istituto, è un’immagine dipinta sullo stendardo processionale, già attribuito a Domenico di Michelino ma, in realtà, opera di un anonimo fiorentino della metà del cinquecento ispiratosi probabilmente al prototipo commissionato a Domenico nel 1446 (S. Filipponi – E. Mazzocchi – L. Sebregondi [edd.], Il Museo degli Innocenti, Firenze 2016, pp. 40-41). Che il dipinto cinquecentesco abbia voluto riprodurre il prototipo del secolo...

read more

I problemi del governo della Chiesa

Posted by on 1Feb, 2021 in febbraio 2021 | 0 comments

I problemi del governo della Chiesa

di Giovanni Pallanti · Ogni tanto penso all’elezione di Bergoglio al trono di Pietro. Un miracolo. Papa Francesco rappresenta una vera alternativa al corpaccione clericale della chiesa cattolica in gran parte del mondo. Sono poche le chiese locali che si possono uniformare alle scelte di vita di Papa Francesco. Questo non vuol dire che non ci siano in giro per il Pianeta uomini e donne in odore di santità. Purtroppo la maggioranza è fatta da persone pavide, interessate al proprio benessere, carrierista e culturalmente miopi. L’incontrario del...

read more

Il motu proprio «Spiritus Domini» e l’assunzione stabile della donna ai ministeri di lettore e accolito in deroga al can. 230 §1

Posted by on 1Feb, 2021 in febbraio 2021 | 0 comments

Il motu proprio «Spiritus Domini» e l’assunzione stabile della donna ai ministeri di lettore e accolito in deroga al can. 230 §1

di Francesco Romano • Non ha destato meraviglia, se non un certo tipo di risonanza avuta sui media, il motu proprio “Spiritus Domini” di Papa Francesco con cui il 10 gennaio 2021 ha pubblicato la decisione di derogare al can. 230 §1 del Codice di Diritto Canonico per estendere a tutti i laici, quindi senza distinzione di sesso, la possibilità di essere assunti mediante rito liturgico ai ministeri di accolito e lettore a determinate condizioni stabilite per decreto dalla Conferenza Episcopale. Questo significa che i laici come tali hanno la...

read more