Pages Menu
Categories Menu

settembre 2016

image_pdfimage_print

c47b3cb2-cf52-4cad-9b25-6f1e8ebe4be4_largeAndrea Drigani propone alcune considerazioni sui limiti del diritto alla libertà religiosa secondo la Dichiarazione «Dignitatis humanae» a cinquant’anni dalla sua pubblicazione. Dario Chiapetti nell’approssimarsi della visita di Papa Francesco a Lund, per il 500° anniversario della Riforma, ricorda due documenti (1999 e 2013) della commissione mista cattolico-luterana, nonché un’intervista di Papa Ratzinger. Francesco Romano introduce alla Costituzione Apostolica «Vultum Dei quaerere» emanata, il 29 giugno scorso, da Papa Francesco sulla vita contemplativa femminile. Giovanni Campanella presenta il recente manuale di Gianni Manzone sulla teologia morale economica, che tiene conto dell’ampio insegnamento sociale cristiano, perchè vi siano delle regole per lo sviluppo della dignità umana e del bene comune. Francesco Vermigli muovendo dalla ricorrenza storico-liturgica del ritrovamento della Croce avvenuta il 14 settembre del 320 ad opera di Sant’Elena, riflette sulla crocifissione che è il culmine della vita di Cristo, nel quale ha mostrato la propria obbedienza alla missione di salvezza. Alessandro Clemenzia dal libro di Ioannis Zizioulas annota su quell’unione «mistica» tra Dio e l’uomo che si realizza nella Chiesa, Corpo «mistico» di Cristo. Gianni Cioli svolge alcune osservazioni sul senso teologico dell’umiltà del cristiano che è la risposta all’umiltà di Cristo che si dona occupando l’ultimo posto per esaltare gli ultimi. Stefano Liccioli rileggendo un libro di Massimo Recalcati avverte che la scuola non è un’agenzia per trasmettere informazioni, ma deve mettere al centro il rapporto tra il docente e lo studente. Leonardo Salutati per la nostra umanità, più «globalizzata» che «fraterna», richiama l’eterna missione della Chiesa di indicare all’uomo una relazione di giustizia e di misericordia in Cristo. Carlo Nardi racconta l’esperienza giovanile dell’abate Doroteo di Gaza, vissuto nel VI secolo, per insegnare ad amare la lettura. Antonio Lovascio all’inizio di un nuovo anno scolastico, pieno di gravi incertezze, anche per il divario tra Nord e Sud, auspica un piano di risorse per l’istruzione, al fine di superare le disparità e trarre equi vantaggi. Francesco Cremona di fronte alle tragedie che colpiscono gli uomini, come il terremoto, rammenta che Dio è presente nel dolore e, in modi diversi e misteriosi, aiuta ad affrontarlo. Stefano Tarocchi sottolinea come Papa Francesco nelle meditazioni ai sacerdoti convenuti a Roma il 2 giugno, per il loro Giubileo, ha raccomandato, tra l’altro, l’azione del «misericordiare» per essere «misericordiati». Giovanni Pallanti recensisce il volume di Valentina Vartui Karakhanian e Omar Viganò sull’azione diplomatica della Santa Sede e di Papa Benedetto XV per contrastare lo sterminio degli Armeni in Turchia.